Valutazione comparativa del servizio idrico pubblico e privato in Francia

Il caso della fornitura del servizio idrico di Parigi, passata nel 2010 dalla gestione privata a quella pubblica, è stato riportato da numerosi articoli di stampa sia in Italia che all’estero. Il nostro Comitato ha ritenuto opportuno un approfondimento attraverso l’analisi di informazioni e dati precisi. Abbiamo preso in considerazione uno studio basato sull’analisi comparativa delle due modalità di gestione su 414 città di più di 20 000 abitanti. Lo studio ha analizzato sia la contabilità attraverso le fatture dettagliate emesse dalle città, sia i rapporti delle riunioni dei Consigli Comunali. I risultati più significavi sono i seguenti:

Il confronto abituale che viene fatto esclusivamente sulle tariffe non è pertinente perché non tiene conto di un certo numero di variabili ambientali, tecniche, finanziarie che sono strutturali e funzionali al sistema idrico;

A parità di condizioni, il rapporto tra costi e benefici è a favore della gestione privata;

In termini di costi, la fornitura del servizio da parte dei privati risulta dal 3 al 7% meno onerosa di quella pubblica;

Gli aspetti specifici del servizio delegato alle imprese private risultano: rispetto delle regole di concorrenza, obblighi di risultato stabiliti dai contratti, ottimizzazione delle spese, condivisione dei mezzi a disposizione, competenza tecnica, aggiornamento e trasferimento/innovazione del know-how.

Etude comparative de la performance des modes de gestion des services d’eau en France

 

 

No comments