Comitato per il no: «Il referendum sull’acqua solo una questione ideologica»

 

MILANO – La critica alla tv: «Danni irreparabili causati dagli spot»

«Il furore ideologico sull’acqua parte da lontano. Dai ragazzi che nel 1996-1998 si sono occupati del Contratto sull’acqua». L’avvocato Walter Mazzitti, presidente del Comitato per il no ai referendum sui servizi pubblici locali e le tariffe sull’acqua , avanza la sua ricostruzione per spiegare l’improvviso – per alcuni – scontro sull’acqua che ha portato ai due referendum attuali. «I referendari sono ideologicamente condizionati da chi, già a quei tempi, era ossessionato dall’ingresso dei privati nella gestione dell’acqua», spiega Mazzitti a Corriere.it. «Su molte questioni, poi, siamo d’accordo anche noi che ci opponiamo ai referendum».

Leggi l’Articolo

No comments